bandi-e-blog-sitonuovo-11-1-.png
BANDO CHIUSO

Cos'è “TRASFORMAZIONI”

È un contributo a fondo perduto per sostenere lo sviluppo ed il rafforzamento tecnologico delle MPMI pugliesi attraverso l’acquisizione di servizi per l’innovazione e l’avanzamento tecnologico.

 

Beneficiari

Potranno presentare domanda le MPMI, in forma singola o associata.

I Raggruppamenti, ammissibili solo se composti da MPMI in possesso dei requisiti previsti dal Bando, potranno essere costituiti nelle forme che seguono:

a) Associazioni Temporanee di Scopo
b) Contratti di Rete
c) Consorzi o Società consortili

 

Potranno beneficiare delle agevolazioni anche i Liberi Professionisti che, alla data di presentazione della domanda, dovranno possedere tutti i requisiti previsti per le Imprese.

 

Agevolazioni

Le agevolazioni consistono in un contributo a fondo perduto pari al 45% della spesa ritenuta ammissibile, con possibilità di raggiungere il 50% al ricorrere delle premialità previste dal Bando.

 

Cosa finanzia

Linea BServizi finalizzati a interventi di trasformazione digitale delle imprese:

B1 – Servizi a supporto dei processi produttivi basati su tecnologie e dispositivi comunicanti autonomamente fra di loro

B2 – Servizi a supporto dell’innovazione digitale dei processi di gestione aziendale

B3 – Servizi a supporto dell’innovazione digitale dei processi di fornitura e distribuzione

B4 – Servizi per lo sviluppo e adozione di soluzioni e-commerce

B5 – Servizi di supporto digitale al cambiamento organizzativo

B6 – Supporto all’implementazione di sistemi di gestione per la sicurezza delle informazioni

 

Spese ammissibili

Le MPMI Imprese proponenti potranno candidare progetti di importo compreso tra 10mila e 360mila euro.

Nel caso di Raggruppamenti, il costo massimo ammissibile per progetto potrà essere pari a 540mila euro.

Le proponenti potranno candidare progetti che includano spese per:

a) personale dipendente coinvolto nel progetto (esclusi amministrativi, contabili, commerciali, etc.)
b) quote di ammortamento di strumentazione ed attrezzature nuove (se il ciclo di vita dei beni ha durata uguale a quella del progetto, se ne assume l’intero costo)
c) acquisto di licenze e/o sviluppo di software
d) ottenimento, convalida e difesa dei brevetti e di altri attivi immateriali
e) servizi di consulenza a sostegno dell’innovazione
f) costi di esercizio, compresi i costi dei materiali, delle forniture e di prodotti analoghi, direttamente imputabili al progetto
g) spese generali supplementari

 

Presentazione

Le domande potranno essere presentate secondo le modalità e i format disponibili sul portale regionale, a partire dalle ore 14.00 del 10/07/2024 fino all’esaurimento delle risorse disponibili.

Jcom Italia ti supporta in tutte le fasi di presentazione della domanda!

 

Contattaci per verificare gratuitamente i requisiti!

 

Condividi su: Facebook - LinkedIn - WhatsApp - Email