3.jpg
BANDO CHIUSO

Impresa Prossima è un’iniziativa del Comune di Bari, realizzata nell’ambito del programma per il sostegno all’economia di prossimità della città di Bari. L’iniziativa sostiene l’apertura di nuovi esercizi di vicinato e attività di accompagnamento e networking. In cambio, gli esercizi di vicinato beneficiari di contributo si impegnano a promuovere attività e servizi gratuiti per migliorare dal punto di vista sociale culturale ed ambientale il quartiere in cui sono insediati.

A CHI SI RIVOLGE?

Possono presentare progetti tutte le persone fisiche – singole o in gruppo informale – che si impegnano a costituire una micro/piccola impresa con sede legale e operativa fissa a Bari (di proprietà o in locazione o in comodato) con accesso e affaccio diretto alla strada aperta al pubblico. L’attività deve rientrare nei settori ammissibili previsti dal bando.

Sono esclusi dalla partecipazione all’avviso pubblico i professionisti che esercitano una professione per la quale esista un albo ed il relativo ordine professionale.

Inoltre, sono escluse:

  • attività esercitate all’interno di centri commerciali;
  • compravendita di oro, argento e altri metalli e oggetti preziosi usati;
  • commercio di armi, munizioni e articoli militari;
  • esercizi aventi carattere temporaneo o stagionale;
  • attività in franchising;
  • vending machines.

SPESE AMMISSIBILI

Sono ammissibili le seguenti spese per investimenti:

  • opere edili, impiantistiche ed assimilate;
  • arredi, macchinari, attrezzature, beni e impianti di produzione, purché dimensionati
  • all’effettiva attività da svolgersi, identificabili singolarmente e a servizio esclusivo dell’unità
  • commerciale oggetto del contributo;
  • automezzi commerciali;
  • programmi informatici e software;
  • spese di progettazione tecnica e direzione lavori e servizi di consulenza e assistenza tecnica ai
  • lavori e agli allestimenti;

Sono ammissibili le seguenti spese di esercizio:

  • personale; uhrenreplica.at
  • materie prime, semilavorati e materiali di consumo; locazione di locali commerciali;
  • utenze, canoni e abbonamenti;
  • spese comunicazione e marketing;
  • servizi specialistici funzionali alla realizzazione delle attività di progetto.

 

Tutte le spese devono essere sostenute dopo la stipula della convenzione mentre progetti commerciali

dovranno avere una durata minima di 6 mesi e massima di 12 mesi.

 

MODALITà DI EROGAZIONE

L’iniziativa prevede un contributo per ciascun progetto di sviluppo commerciale non superiore a € 50.000,

suddiviso in:

  • spese di investimento sino ad un massimo del 80% sul totale delle spese di investimento ammissibili non superiori a € 40.000;
  • spese di gestione sino ad un massimo di € 10.000;

 

Il contributo verrà erogato in due tranche:

  • la prima tranche (pari al 70% del contributo) verrà erogata a titolo di anticipazione a seguito della sottoscrizione della convenzione tra l’impresa beneficiaria ed il Comune di Bari e previa presentazione di una fidejussione pari all’ammontare dell’anticipazione concedibile;
  • la seconda tranche (pari al restante 30% del contributo) verrà erogata a saldo, previa presentazione entro i 60 giorni successivi alla conclusione del progetto.

PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA

È possibile presentare domande dal 28 novembre 2023 sulla base di una procedura a sportello salvo esaurimento delle risorse, entro e non oltre il 30 giugno 2024.

 

Jcom Italia ti supporta in tutte le fasi di presentazione della domanda!

Contattaci per verificare gratuitamente i requisiti!

Condividi su: Facebook - LinkedIn - WhatsApp - Email